Contattaci + 39 06 39915372
Torna al Sito
Sei già un nostro cliente?
Effettua l'accesso
Nome Utente
Password
Entra
Password dimenticata?
Sei un nuovo cliente? Registrati subito!

Consigli per le tue vacanze

Home » Consigli per le tue vacanze » Bambini in Barca: Consigli pratici

Bambini in Barca: Consigli pratici

__TITLE_FOTO__

State pensando di organizzare una Vacanza coi vostri bambini in barca?
E’ importante capire che è possibile navigare divertendosi anche con i bambini in barca, ma la vita di bordo e la navigazione andranno sempre impostate e regolate, tenendo conto delle esigenze dei bambini che mutano al mutare della loro età. Vediamo insieme alcuni consigli pratici per non farvi trovare impreparati. Iniziamo col dire che diverse età corrispondono diversi tipi di esigenze. Ciò che è fondamentale e necessario per un bambino di 1 o 2 anni, infatti, non lo è quasi mai per uno di 7 o 8. Quindi la navigazione andrà regolata avendo presente i diversi bisogni.

Bambini in barca da 0 a 1 anno

L’età migliore per portare in barca i bambini è proprio questa: i bambini appena nati. In questa età, infatti, i bambini sono molto più facili da gestire. Il motivo più ovvio è che ancora non camminano, quindi non si possono creare situazioni di pericolo, infatti il bambino a quest’età dove lo metti sta. E’ fondamentale che si sentano al sicuro e in contatto il più possibile con i genitori, e che le loro esigenze fisiologiche siano assecondate nel modo migliore possibile. Consigliamo di essere sempre il più possibile precisi e puntuali nel seguire la loro routine, perché questo rassicura enormemente i neonati, in barca in particolare. Vi consigliamo di fare rotte facili, non troppo impegnative e considerate di fermarvi un paio di giorni nei porti per poter fare rifornimento di viveri e acqua. Inoltre non vi serviranno particolari accessori da portare a bordo, perché la culla e il seggiolino saranno sufficienti. Approfittate se avete i bambini di quest’età, perché con pochi accorgimenti potrete vivere la vacanza in barca senza particolari problemi.

Oggetti importanti da avere a bordo

Gli oggetti fondamentali da avere a bordo sono sicuramente la culla e il seggiolino. Infatti la culla vi serve per far addormentare il bambino ovunque vogliate, per poi trasportarlo facilmente nella sua cabina, dove potrà riposare. Il seggiolino, invece, vi sarà molto utile per tenere il vostro bambino seduto nel pozzetto come se fosse sui sedili della macchina. Inoltre il cibo del bambino di questa età, nonché i suoi accessori, occupano anche un intero gavone! Quindi dovrete attrezzarvi cercando di portare solo l’essenziale. La piscina gonfiabile è un altro oggetto indispensabile per i bambini in barca così piccoli. Ve ne serve una non troppo grande, 60 cm di diametro va già bene, in modo da poterla utilizzare ovunque a bordo. La potete usare nel pozzetto, riempita con un po’ d’acqua per far giocare il vostro bambino al fresco e ombra sotto al tendalino. Inoltre può essere utile anche quando è vuota, infatti il bambino può giocarci dentro sottocoperta, come fosse un piccolo box giochi. Infine è perfetta per fare il bagnetto con acqua dolce e sapone. Insomma, non può proprio mancare tra i vostri accessori. Anche il seggiolino da tavolo, da campeggio è molto utile in barca. Esistono diversi modelli di seggiolino senza gambe, in tela che vengono fissati direttamente al tavolo grazie ad un meccanismo a “morsa”. Vi consigliamo vivamente questo prodotto per la sua compattezza quando viene smontato. Inoltre eviterà di portare a bordo il seggiolone con le gambe estremamente ingombranti ma, vi permetterà di far sedere comunque il bambino a tavola con voi, per abituarlo.

Bambini in barca da 1 a 3 anni

Questa è probabilmente la fascia d’età più difficile, infatti i bambini non ascoltano molto, e sono attratti ed incuriositi da ogni cosa, inoltre sanno camminare, quindi scappano dappertutto. Inoltre non hanno la percezione del pericolo, e questo li può portare a mettersi nei guai. Dovrete quindi cercare di prevenire eventuali problemi, dovete, quindi, mettere la barca in sicurezza, ed attrezzarla con una serie di importanti accessori per poter stare coi bambini in barca senza pericoli.

Da avere a bordo

Innanzitutto avete bisogno di una rete di sicurezza bambini (Safety net rail): la potrete ordinare in anticipo, come optional da far montare a bordo dallo staff dell’armatore, ed è fondamentale per prevenire le cadute accidentali in dai bordi delle barca, aumentando la sicurezza perimetrale delle draglie. Sarà utile anche per evitare di far cadere fuori bordo i giocattoli. Un altro oggetto indispensabile è il giubbotto salvagente, in questa fase il bambino lo deve sempre indossare, non solo in navigazione, ma anche in porto. Noi consigliamo i modelli autogonfiabili, che sono meno ingombranti e hanno in dotazione una cintura di sicurezza. Estremamente utili sono anche i paraspigoli in lattice o spugna, metteteli senza indugio ovunque: su scalini, spigoli e su tutti gli angoli che possono essere pericolosi. A fine locazione li potrete togliere facilmente, non vi preoccupate, ma sono vitali per evitare incidenti.

In navigazione

In questa fase, ai bambini interessa fare il bagno e magari andare in spiaggia a giocare con la sabbia. Sarà importante che cerchiate di organizzare una vacanza che possa bilanciare i momenti in mare con quelli a terra.

Bimbi in barca da 4 a 7 anni

A questa età I bambini cominciano a essere più indipendenti nel gioco, e quindi probabilmente avrete alcuni piccoli momenti di relax! E’ importante capire che cosa li diverte, ed assecondarli, come per esempio un pallone, una bambola, un materassino gonfiabile o un retino da pesca, per creare armonia per il buon esito della vacanza.

Da avere a bordo

E’ molto importante la cintura di scurezza, a questa età, infatti, è molto difficile tenere fermi i bambini, inoltre anche il giubbotto autogonfiabile va sempre indossato. La canna da pesca e retino sono molto utili per cacciare i granchietti sulla spiaggia o i ricci sugli scogli è uno sport perfetto per loro, così come pescare in rada con delle molliche di pane, un filo e un amo. Approfittatene, saranno ipnotizzati! I gonfiabili sono un gioco intramontabile in acqua, hanno il loro appeal! Un mini canotto è un perfetto compagno di gioco, capace di donare interminabili ore di gioco in acqua.

In navigazione

Vi suggeriamo di bilanciare rade e porti nella stessa quantità, e cercando di capire cosa prediligono i vostri figli. Se i vostri bambini in barca preferiscono la spiaggia, cercate di accontentarli, se invece preferiscono tuffarsi in acqua andrete più spesso nelle rade.

Bambini in barca da 8 anni in su

Se siete riusciti nelle fasi precedenti a rispettare le esigenze dei vostri bambini e a farli vivere la vacanza in barca in maniera piacevole, da qui in saranno felici di partecipare alla navigazione e ne saranno entusiasti. Potrete cominciare ad insegnare alcune regole fondamentali utili durante la Crociera ed anche metterli al comando al timone, sotto la vostra totale supervisione. Saranno felici di improvvisarsi “comandanti junior” e di portare nei loro ricordi una foto mentre governano la barca alla ruota.

Noi del team di Charteritaly siamo a disposizione per ogni esigenza, legata all’organizzazione della barca e a darvi tutti i consigli di cui avrete bisogno.

track

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

chiudi